Dopo gli studi, ha iniziato la sua carriera nel settore commerciale dei veicoli da campeggio, curando le start up dei centri vendita di Arca Spa e Grand Soleil Srl agli inizi degli anni ’80. Per Arca, in breve ricopre la carica di Ispettore Commerciale per l’intera rete vendita in Italia.

Nel 1985 entra nel settore dell’autonoleggio collaborando per cinque anni con Avis Autonoleggio. Inizialmente assistente al Direttore Vendite, si occupa anche di sviluppo rete in franchising fino al 1987, anno in cui assume la Direzione Vendite di area centro sud.

Nel 1991 passa in EuroDollar con l’incarico di Direttore Commerciale. L’azienda italiana viene rilevata dall’istituto di ricerca internazionale Datamonitor come la realtà con il maggiore tasso di crescita in Europa grazie alle performance del 1992, anno in cui la quota di mercato passa dal 1,5% al 6,5%. In questo periodo traccia i prodromi dell’approccio a 360° che ha contraddistinto la sua successiva azione in Europcar.

Nel 1995 assume la Direzione Commerciale di Europcar Italia per l’attività di noleggio a breve. Nella ricerca di un fattore differenziante, in un mercato di commodity, trovano terreno fertile nella nuova azienda le idee abbozzate nella precedente esperienza. Nel 1998 evolve alla Direzione Commerciale del Gruppo Europcar aggiungendo anche l’attività di noleggio a lungo termine e proponendo al mercato l’innovativa offerta di soluzioni di mobilità a 360°. In breve il Gruppo raggiunge la leadership di fatturato in Italia.

Nel 2000 è finalista al Premio ADICO, Associazione Italiana Direttori Commerciali, con l’innovativo prodotto di mobilità Easy Way. Basato su una formula di noleggio annuale, ma con facoltà illimitata di sostituzione temporanea dell’auto ovunque in Italia e con possibilità di scelta di un modello superiore, il prodotto ottiene un ottimo piazzamento, superando anche prodotti di largo consumo.

Nel corso dell’esperienza Europcar è fondatore e Direttore Editoriale per nove anni della rivista Green World, magazine del Gruppo dedicato alla diffusione dei concetti di mobilità.

Verso la fine del 2003 è chiamato a Parigi, presso la sede internazionale della Europcar, a ricoprire l’incarico di Corporate Director of Sales & Marketing. È membro dell’Executive Committee, massimo organo gestionale della Compagnia e responsabile anche per lo sviluppo in franchising del network mondiale. Ruolo che mantiene fino alla fine del 2004 quando rientra in Italia per dedicarsi al progetto Movendi, una iniziativa finalizzata a realizzare un aggregatore di attività mirate alla mobilità privata, sia individuale che collettiva, alternativa e/o integrativa all’auto di proprietà.

Nell’ambito del progetto – da egli stesso co-finanziato insieme ad un’attività di venture capital sostenuta da imprenditori terzi  – si occupa del coordinamento generale della holding Movendi Italia Srl  ricoprendo incarichi di vertice sia nella capogruppo che nelle aziende partecipate o in via di acquisizione. Fra queste, fino ad Aprile 2008 è Amministratore Delegato della Genova Car Sharing, allora partecipata dalla AMI S.p.A. Azienda Mobilità e Infrastrutture di Genova, una delle 13 realtà operanti in Italia nel nuovo servizio di condivisione dell’automobile. Integrativo al trasporto pubblico, il car sharing è un servizio di trasporto individuale che consente a più clienti di accedere ad una flotta di veicoli di diversa tipologia, distribuiti in aree di sosta riservate.

Conclusosi il progetto Movendi, dal Gennaio 2008 si è occupato di consulenza direzionale e temporary management, operando prioritariamente nel settore automotive, ma anche in altri settori dei servizi quali ristorazione ed outsourcing.

Dal Settembre 2010 ha offerto al mercato servizi di consulenza commerciale nell’ambito del network OuNet, del quale ha curato anche lo sviluppo ed il posizionamento strategico.

Appassionato di finanza, dal settembre 2007 ha inoltre offerto servizi di consulenza e pianificazione patrimoniale e finanziaria tramite la rete di Finanza & Futuro Banca – oggi Deutsche Bank Financial Advisors, dopo aver superato l’esame Consob d’idoneità presso la Commissione per l’Albo Unico Nazionale dei Promotori Finanziari nella prima sessione dell’anno 2007.